"Ho cominciato a capire qualcosa seguendo il linguaggio nei dipinti dei malati di mente e in quelli dei bambini quando, negli anni '60/'65, esponevano a Reggio Emilia. Mi sentivo a loro piu` congeniale, perche`, essendo dei personaggi piu` semplici, mi era facile capire la loro presenza poetica trasmessami dall'effetto cromatico. Da qui ebbe inizio il mio curriculum artistico, comprendente pittura, scultura e manoscritti in un contesto di emarginazione familiare e sociale dove naufrago` la mia giovinezza."

Serafino Valla

Evento a Sabbioneta (MN)

Evento a Berlino